top of page

Puntata N. 4 Ti Piacciono i Libretti di Istruzioni?

Nuova puntata di “Ti Piacciono i Libretti di Istruzione?”!


Argomento: la Comunicazione

Cosa senti essere per te la COMUNICAZIONE?


Libro di riferimento: LE PAROLE SONO FINESTRE (oppure Muri) di Marshall B. Rosenberg Edizioni Esserci

(grazie infinite alla mia insegnante IIS di Numerologia Esoterica Nicole Bertoli per avermelo consigliato 😊)


“La comunicazione è uno strumento potentissimo e ha la qualità di poter rendere autentica la nostra relazione con l’altro oppure demolirla. Comunicazione empatica significa manifestare una comprensione rispettosa per i messaggi ricevuti, modificare gli schemi pensiero che portano alla collera e depressione, dire ciò che desideriamo senza suscitare ostilità, comunicare usando il potere curativo dell’empatia.”

Parto proprio dalla numerologia della parola comunicazione che, come già anticipato da Bianca, fa esattamente 48! E quando usiamo come espressione il numero 48? Almeno una volta nella vita abbiamo usato l’espressione “è successo un 48” 😊


Usiamo questa espressione quando vogliamo dire che è un momento di subbuglio, di grande confusione e disordine. Fermandomi a riflettere su questo aspetto, e dopo aver letto “Le parole sono finestre”, mi sento di condividere con voi che l’espressione rappresenta esattamente qualità e sfida del 48, che avviene proprio attraverso la scelta delle #PAROLE che usiamo per comunicare.

Pensate che il 4 (del numero 48) porta l’energia del “portare a compimento l’idea che voglio mettere in pratica” mentre l’8 porta l’energia del “mettere tutto in discussione, del rivalutare”.

E quale sarebbe lo scopo di tutto questo? #COMUNICARE #CONSAPEVOLMENTE e per questo motivo, le #PAROLE (anche quelle non dette) che scegliamo per comunicare sono importantissime. Si tratta di un canale attraverso il quale metterci in relazione con l’altro e dunque per evolvere.

Porre attenzione a QUALE #MESSAGGIO voglio dare e QUALE #FUNZIONE voglio abbia quel messaggio farà della mia #PRESTAZIONECOMUNICATIVA un atto efficace oppure un ostacolo.

Quante volte nella nostra vita è accaduto che tacessimo o parlassimo perché PENSAVAMO fosse giusto così, per un’idea #PERSONALE di giustizia e di come le cose avrebbero dovuto andare. La sfida è imparare a SENTIRE cosa vogliamo comunicare, a fermarci e sentire ogni SINGOLA parola che sta per uscire dalla nostra bocca.

E come fare per #SENTIRE? Impariamo ad usare il nostro corpo, TUTTO.

Grazie al corpo in relazione con il cervello e con un po' di allenamento, possiamo iniziare a sentire la relazione con tutto ciò che ci circonda, saremo in grado di #COMUNICARE AD UN #LIVELLO DI #COSCIENZA PIU’ #ELEVATO. A quel livello, non ci sarà più la voce nella testa, che giudicando, mi ordinerà di dire una cosa piuttosto che un’altra, ma ci sarà una voce che parte dal cuore, dalla mia essenza più elevata, che interagirà con lo strumento voce. E questa voce sarà #POTENTISSIMA.

Ammetto che per me, il passaggio da un livello basico di comunicazione (nonostante la conoscenza) ad un livello evoluto è stato un vero e proprio 48! Nell’allenare il mio cervello e il mio corpo a comunicare tra loro, ad un certo punto mi sembrava di non riuscire più a mettere insieme delle parole per formulare una frase. Ma il risultato è valso il duro e costante allenamento!

Vi lascio con questa frase tratta da “Le Parole sono Finestre”:

“Una comunicazione di qualità con sé stessi e con gli altri oggi è una delle competenze più preziose”.


Vuoi allenarti con noi attraverso il Metodo 16/9?


Richiedici informazioni sui prossimi Workshop e sui prossimi corsi di Leadership!


Monica


3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page